FireStats error : Errore nella connessione al database
curlingtorino/blog Rotating Header Image

marzo, 2012:

WWCC 2012: Ancora 3 gare per l’Italia

Prosegue a Lethbridge, nella Provincia di Alberta in Canada, il Mondiale donne. L’Italia prosegue il suo cammino ancora con 2 vittorie. Il Mondiale oggi è arrivato al Draw 13. All’Italia rimane ancora da giocare contro la Danimarca nel draw 14, questa notte (2 ora italiana), e domani giovedì 22 marzo il draw 15 contro il Canada (alle ore 16 ora italiana). Poi ancora draw 16  Italia contro Scozia e 17 ma l’Italia non giocherà. Tutto da leggere su www.curlingitalia.it.

WWCC 2012: Mondiale donne, Italia a 2 vittorie

Tutto bene in Canada nel Mondiale donne. L’Italia cresce con 2 vittorie su Russia e Cina. Tutti i commenti con aggiornamenti quotidiani su www.curlingitalia.it. Questa sera Eurosport 2  ore 21,30 Italia-Germania.

Forse non tutti sanno che: A Lethbridge nascono le house colorate

Da domani (sabato 17 marzo) in Canada a Lethbridge inizia il Mondiale donne 2012. Su questo evento potrete trovare i commenti su www.curlingitalia.it come sempre.  Parliamo di questa città non lontana da Calgary per ricordare, per la storia del curling, qualcosa o qualcuno di Lethbridge che ha cambiato per sempre questo gioco. La storia canadese del curling racconta che le house venissero da sempre tracciate con una sola linea scura e senza aggiungere altro. L’allestimento della pista con più colori e con le house cariche di verde o rosso e blu si deve proprio a Jack Patey di Lethbridge. Jack, per sua libera scelta, decise di migliorare  le piste, preparate per i bonspiel, con l’uso dei colori. Tutto questo capitava nel 1935. Con l’avvento della televisione a colori alla fine degli anni 50, tutto il Canada adottava l’uso del colore sul ghiaccio. Con le riprese televisive  il colore era una condizione assolutamente indispensabile per trasmettere le gare di curling. Televisione e curling, un legame forte ed importante. D’altra parte non poteva che essere così perché l’inventore della televisione è lo scozzese John Logie Baird che  il 25 marzo 1925, nel centro commerciale Selfridges di Londra, presentò per la prima volta al mondo un prototipo di televisione.

Titolo Mondiale junior femminile ancora Scozia

Nella finale di questa mattina, per il Titolo Mondiale donne junior, la Scozia ha battuto la Rep. Ceca 6-5. Brave le scozzesi del team di Hanna Fleming ma i complimenti di tutti sono andati alla Rep. Ceca che in pochi anni si sono imposte tra le migliori nazionali al Mondo. Per il bronzo vittoria della Russia sulla Svezia 7 a 4.

Colorati tifosi Rep. Ceca

 

Finali del Campionato del Mondo Junior

Oggi, domenica 11 marzo 2012, è la giornata delle finali per il Titolo Mondiale junior che si sta giocando a Ostersund in Svezia. Si inizia con il femminile alle ore 9 per la medaglia d’oro Scozia-Rep. Ceca e, nella pista accanto, per il bronzo Russia-Svezia. Alle ore 13 è poi la volta della finale maschile. Per l’Oro Canada- Svezia e per il bronzo Scozia-Norvegia. Tutti i commenti li potete leggere su www.curlingitalia.it.

 

La macchina del tempo: Quando in Scozia un team era formato da otto curler

E’ di questi giorni l’uscita in Scozia di un nuovo libro sulla storia del curling dal titolo “Minute book of the Lochmaben Curling Society 1823- 1863″. L’autore Lynne j.m. Longmore ha avuto la grande pazienza di raccogliere e riscrivere i diari e gli appunti ritrovati dei club di curling di Lochmaben datati tra il 1823 e il 1863. In queste pagine si possono leggere storie dettagliate di come erano organizzati e come i club del luogo preparavano i tornei. Per indicarvi meglio l’area diciamo che non siamo lontani da Lockerbie. Tra le moltissime curiosità di certo una in particolare desta maggiore interesse rispetto alla pratica attuale. Per tantissimi anni nell’area di Lochmaben era consuetudine che ogni squadra potesse giocare con 8 curler e quindi ad ognuno di loro era concesso il lancio di un solo stone. Inoltre una gara si completava quando una delle due squadre raggiungeva i 21 punti. Questo modo di giocare a curling  fu messo in discussione dall’Assemblea Generale nel 1850. L’Assemblea  richiedeva ai club di Lochmaben di giocare, come nel resto della Scozia, con soli 4 giocatori. La proposta andò al voto e la maggioranza decise per il no. A Lochmaben si continuò a giocare in 8 contro 8 per un’altro decennio. Nel 1861 si ritornò a parlare di questa regola ma i 44 aventi diritto al voto riconfermarono (23 voti contrari – 21 a favore del gioco a 4) la volontà di non cambiare. Le cose però trovarono una soluzione l’anno seguente (1862) e anche a Lochmaben iniziarono a giocare in 4 con due stones a disposizione.

In Scozia il curling sale sul bus

Nello scorso fine settimana a Forfar, un piccolo centro non lontano da Dundee, si è giocato il Trophy Rink 2012. La manifestazione è di carattere nazionale ed è gestita direttamente dalla Royal Curling Caledonian. Parliamo di questa giornata di campionato scozzese solo per elogiare la forma scelta per promuovere  l’evento. La coda dei bus di linea, della vallata di Strathmore di cui fa parte Forfar, era dedicata a queste giornate di curling.

Iniziato il Mondiale junior in Svezia

Da oggi è iniziato il Mondiale di categoria junior in Svezia. Tutti i commenti potete trovarli su www.curlingitalia.it.

CURLING ITALIA